COrtonaOPen3D in Italiano


 

CortonaOPen3d è un Workshop di Progetto, Computer Grafica Open Source e SmartCityDesign

Il Workshop si svolgerà nell’eccezionale città di Cortona (Arezzo, Toscana, Italia). I partecipanti seguiranno un corso di software 3D Open Source Blender e svilupperanno individualmente o in gruppo un progetto di architettura-design o un’installazione artistica inserita nel contesto del città di Cortona.

Il workshop è composto da lezioni; laboratorio di progetto, tutoraggio e conferenze. Gli studenti useranno il software per sviluppare un progetto guidato da insegnanti e tutor esperti in design, progettazione, storia dell’arte e software. Il workshop è internazionale, le lingue parlate sono italiano, inglese e spagnolo.

Il corso Blender durerà 16 ore di lezioni frontali, è stato sviluppato da un’esperienza didattica di 15 anni presso il Politecnico di Milano dal Professor Gianluca Vita ed è strutturato in modo tale che le tecniche e i concetti appresi possano essere trasferiti a qualsiasi altra grafica 3D e modellazione Software.

Lo scopo del workshop è IMPARARE A PROGETTARE UTILIZZANDO IL SOFTWARE 3D IN MODO CREATIVO E CONSAPEVOLE


CREDITI

Con la partecipazione al Workshop 4 crediti vengono assegnati agli studenti di Architettura del Politecnico di Milano della Accademia di Belle Arti di Brera e della Escuela Superior de Diseño de Aragón

Ogni studente deve preventivamente verificare la propria situazione accademica


IL WORKSHOP

Il concetto di “SmartCity” è abbastanza semplice, si potrebbe dire che la Smart-city è, (come per lo Smart-phone) una città con “più cose dentro”. Semplificando possiamo dire che Smart-city significa una città che scambia informazioni tra cittadini, amministrazione e tessuto economico in modo rapido ed efficiente.
Il fatto che sia un concetto chiaro non ci aiuta a rispondere alla domanda su cosa dovrebbe essere una “SmartCity”, perché non è ancora chiaro quali siano le possibilità (e i pericoli) delle città “intelligenti”. Possiamo dire infatti che gli oggetti con cui viviamo sono sempre più “intelligenti”, ma la loro intelligenza non è sempre utile perché non si trasforma in qualità di vita e qualità delle cose. Quindi è necessario un sistema di progetto, lo chiamiamo
SmartCityDesign, che trasforma “l’oggetto della città” in qualcosa di più utile e bello.

Usare l’intelligenza degli oggetti per pensare a città migliori è sempre stato un tema di progetto del Workshop CortonaOPen3D. Gli oggetti diventano intelligenti, i telefoni e la città diventano “intelligenti” e il design non può più ragionevolmente evitare il tema ”essere connessi”. È essenziale sapere come progettare “dal cucchiaio alla città” capendo che oggi chi proietta una casa, un museo, una sedia, un poster o qualsiasi “cosa” non può evitare di porre il problema di “se” e “come “interagire con le tecnologie.

Dopo aver identificato esigenze e opportunità i partecipanti svilupperanno liberamente un progetto di design, arte o architettura che verrà poi illustrato con una serie di rendering a due giurie.


Una delle giurie sarà composta da
gli stessi partecipanti al workshop, l’altra da professori universitari, membri dell’amministrazione della città di Cortona e artisti. Le due giurie valuteranno la qualità dei progetti e la loro coerenza con gli obiettivi del workshop.


IL CORSO DI BLENDER

il software Open Source è già una realtà consolidata e affidabile con la quale è possibile sostituire o implementare software “tradizionali”, consentendo a chi lo utilizza di ottenere elaborati grafici di alto livello e qualità senza la necessità di investimenti economici o seguire pratiche illecite.

L’open source è anche una filosofia di progetto che innova e mette in crisi i concetti tradizionali di proprietà intellettuale, stabilendo un processo economico innovativo con grandi prospettive. Sono programmi che possono venire aggiornati e sviluppati da tutti gli utenti. L’open source non significa “lavorare gratis” ma “guadagnare in modo diverso”.

Il software che i partecipanti apprenderanno è Blender, un software che consente di produrre rendering di straordinaria qualità. Affidabile e solido, con licenza open source e liberamente utilizzabile come professionista senza limiti di tempo o funzioni PER SEMPRE, su PC, Mac e Linux.
Il fatto che questo software sia open source è diventato un punto di forza per i giovani professionisti che iniziano la loro carriera con uno strumento potente, senza alcuna limitazione. Potrebbero usarlo per i loro progetti,
ma anche portare il loro “proprio” software negli studi dove saranno assunti senza alcun problema di licenza.

Programma del corso di Blender
Progettato per coloro che non hanno esperienza di modellazione 3D e vogliono imparare uno strumento potente senza
compromessi. Il software Blender è Open Source e può essere utilizzato (senza pagare alcuna licenza: per sempre!) Anche per uso professionale su PC, Mac e sistemi Linux.

Può essere scaricato gratuitamente dal sito Web: http://www.blender.org

Introduzione al software e alla modellazione: il software Blender viene presentato e installato. L’interfaccia e i suoi principi operativi sono spiegati. Si va immediatamente alla manipolazione degli oggetti. L’obiettivo è quello di creare modelli tridimensionali accurati e veloci per creare oggetti direttamente all’interno di Blender o partendo da un file .dwg

Materiali e texture: agli oggetti modellati viene applicato uno “shader” (di solito chiamato “materiale”), che imita la reazione alla luce degli oggetti … È importante comprendere la natura dei materiali e il loro funzionamento per evitare perdere tempo in dettagli e complicazioni inutili e arrivare ad avere uno stile tutto loro. Puoi lavorare realisticamente o graficamente in base alle preferenze, alle situazioni e al risultato da ottenere

Luce e illuminazione: gli oggetti tridimensionali sono “messi in scena” con tecniche virtuali simili a quelle utilizzate dai fotografi nella realtà. Verrà creata una scena e le luci saranno posizionate imitando le situazioni interne o esterne, come accade nel cinema o in uno studio fotografico. Verrà insegnato a scegliere tra i diversi tipi di luci esistenti e le configurazioni standard per render interni ed esterni.

Fotocamera, fotografia e rendering: ottenere un buon rendering dipende in gran parte dalla scelta di una buona inquadratura. Si tratta di “scattare una foto” ma non è sufficiente sapere come farlo tecnicamente, devi anche sviluppare una certa sensibilità per il “taglio” della cornice e il linguaggio dell’immagine stessa. In questa classe spieghiamo alcune regole fondamentali per creare una buona cornice e ottenere il miglior rendering possibile.

Fotoritocco e postproduzione: quando il rendering è stato eseguito è sempre necessario intervenire per migliorarne l’aspetto e la capacità comunicativa. Questa operazione può essere eseguita all’interno di Blender o utilizzando un software di ritocco digitale come Gimp. È necessario imparare a guardare l’immagine in modo obiettivo e capire cosa può essere migliorato e come farlo. Alcune modifiche sono basate su modifiche oggettive, altre sulla sensibilità estetica di ciascuno. Studieremo e discuteremo dei diversi casi di comunicazione del progetto al fine di migliorare la nostra sensibilità all’immagine contemporanea e alle sue tendenze.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione è indicata nella pagina ISCRIZIONE del sito e comprende le lezioni di Blender, l’uso della classe e delle sale conferenze, le revisioni dei progetti e dei rendering e il materiale digitale che verrà dato a ogni studente.

La quota non include vitto alloggio e viaggio che sono sotto la responsabilità del partecipante.


CALENDARIO

COrtonaOPen3D 2019 si svolgerà tra l’1 e il 9 agosto 2019

Seguire il link per il CALENDARIO dettagliato del Workshop


LOGISTICA

I partecipanti al Workshop possono organizzare liberamente viaggio e permanenza in Cortona. L’organizzazione è ben felice di fornire consigli e completo supporto organizzativo sia a chi partecipa da solo che a chi già ha formato un gruppo di amici.

Seguire il link qui sotto per ulteriori informazioni

HOTEL \ BED & BREAKFAST

CONSIGLI DI VIAGGIO